Obiettivo strategico dell'Amministrazione ANSF - AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE FERROVIE

Riconoscimento Centri di Formazione

Anagrafica
Pubblica amministrazioneANSF - AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE FERROVIE
Codice09
Anno di riferimento2014
TitoloRiconoscimento Centri di Formazione
DescrizioneVerifica del possesso e del mantenimento dei requisiti richiesti ai candidati Centri di Formazione ai fini del rilascio e del rinnovo dell’attestato di riconoscimento
Missione -
Programma -
Centri di responsabilità
  • Settore norme d'esercizio
-
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesseOperatori ferroviari
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno -
Risorse a preventivo secondo anno -
Risorse a preventivo terzo anno -
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

Quadro normativo ed ulteriori attività inerenti alla sicurezza ferroviaria
Codice6
TitoloQuadro normativo ed ulteriori attività inerenti alla sicurezza ferroviaria
Descrizione1. L’Agenzia prosegue nelle attività relative alla sicurezza della circolazione ferroviaria attribuite a norma del decreto legislativo, improntando le attività stesse alla massima trasparenza, assicurando parità di trattamento e non discriminazione tra i diversi operatori interessati; 2. procede nel monitoraggio degli effetti del decreto n.4/2012 del 9 agosto 2012 concernente il riordino normativo con particolare riguardo all’attività degli operatori (imprese ferroviarie e gestore dell’infrastruttura) di definizione del complesso di disposizioni e prescrizioni di esercizio che ricadono nella responsabilità degli operatori stessi; nell’ambito di tale attività di monitoraggio, l’Agenzia procede in particolare ad effettuare sopralluoghi ed ispezioni a campione presso le pertinenti strutture degli operatori al fine di controllare la corretta applicazione delle disposizioni e prescrizioni di esercizio adottate; 3. presidia l’attuazione degli standard europei definiti nelle Decisioni comunitarie sull’Infrastruttura Ferroviaria Nazionale, promuovendo l’adozione delle tecnologie di sicurezza conformi agli standard europei al fine di un incremento del relativo livello di sicurezza; 4. provvede al riconoscimento del personale e delle strutture incaricate della formazione e vigila sulla loro attività; inoltre, l’Agenzia: a) supporta, per gli aspetti tecnici di competenza, e collabora con la Direzione Generale per il trasporto ferroviario nella predisposizione della normativa di settore; b) cura i rapporti con l’Agenzia ferroviaria europea (ERA) in materia di sicurezza della circolazione dei treni e dell’esercizio ferroviario. Inoltre, provvede, anche d’intesa con la Direzione Generale per il trasporto ferroviario, al coordinamento in seno ai Gruppi di lavoro istituiti in sede ERA, ai sensi del Regolamento (CE) n. 881/2004, così come modificato dal Regolamento (CE) n. 1335/2008 del 16 dicembre 2008; segnala eventuali criticità e fornisce, alla Direzione Generale stessa, tutte le necessarie informazioni per la formazione della posizione italiana in sede RISC (Railway Interoperability and Safety Committee) anche assicurando, ove richiesto, in tale sede, l’idoneo supporto tecnico; c) pone in essere provvedimenti, nella forma di principi e raccomandazioni, rivolti direttamente agli Operatori ferroviari perché intervengano per affrontare criticità insorgenti e fornisce i possibili metodi di accertamento.
Anno di riferimento2014

Indicatori

Rilascio e rinnovo dell’attestato di riconoscimento ai Centri di Formazione
Anno di riferimento2014
Codice9
TitoloRilascio e rinnovo dell’attestato di riconoscimento ai Centri di Formazione
DescrizioneRilascio e rinnovo dell’attestato di riconoscimento secondo gli standard forniti dalle apposite Linee guida emesse dall’Agenzia
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico09 – Riconoscimento Centri di Formazione
Unità di misuranumero in valore assoluto
Fonte dei dati
Algoritmo di calcoloN.riconoscimenti erogati o negati) / (N. richieste da evadere nel periodo)
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo anno
Target secondo anno
Target terzo anno
Note
Data di approvazione