Obiettivo strategico dell'Amministrazione MISE - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

IN AMBITO STRATEGIA ENERGETICA NAZ., ASSICURARE COMPETITIVITA' COSTO E SICUREZZA APPROVVIGIONAMENTI ENERGIA, RAGGIUNGERE E SUPERARE OBIETTIVI AMBIENTALI NAZ. E COMUNITARI. FAVORIRE CRESCITA ECONOMICA PAESE ATTRAVERSO SVILUPPO SETTORE ENERGETICO

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMISE - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Codice279
Anno di riferimento2013
TitoloIN AMBITO STRATEGIA ENERGETICA NAZ., ASSICURARE COMPETITIVITA' COSTO E SICUREZZA APPROVVIGIONAMENTI ENERGIA, RAGGIUNGERE E SUPERARE OBIETTIVI AMBIENTALI NAZ. E COMUNITARI. FAVORIRE CRESCITA ECONOMICA PAESE ATTRAVERSO SVILUPPO SETTORE ENERGETICO
Descrizione -
Missione010 – Energia e diversificazione delle fonti energetiche
Programma006 – Gestione, regolamentazione, sicurezza e infrastrutture del settore energetico
Centri di responsabilità
  • DIREZIONE GENERALE PER LA SICUREZZA DELL'APPROVVIGIONAMENTO E PER LE INFRASTRUTTURE ENERGETICHE
-
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno€ 3.129.964,00
Risorse a preventivo secondo anno€ 3.137.520,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 3.150.509,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

Priorità V - Definire una nuova politica energetica con l'obiettivo di garantire la fornitura energetica a famiglie e imprese a minore impatto economico in modo da permettere un miglior livello di competitività del sistema economico
Codice12
TitoloPriorità V - Definire una nuova politica energetica con l'obiettivo di garantire la fornitura energetica a famiglie e imprese a minore impatto economico in modo da permettere un miglior livello di competitività del sistema economico
DescrizioneAggiornamento della Strategia Energetica Nazionale, a conclusione della fase di consultazione pubblica e di confronto con le Regioni, con indicazione delle azioni necessarie ad ottenere il mix energetico ottimale, la sicurezza e l'indipendenza di approvvigionamento, l'efficienza energetica sia nella fase di produzione che di utilizzazione, il miglioramento delle infrastrutture energetiche nazionali e di interconnessione con l'estero, la valorizzazione delle fonti energetiche nazionali. Occorrerà quindi diversificare le fonti energetiche, le rotte e i paesi di approvvigionamento, svolgere un'azione costante a livello sia comunitario che internazionale per orientare le scelte delle istituzioni con riferimento ai progetti di interconnessione, incentivare l'efficienza energetica.
Anno di riferimento2013

Indicatori

INCREMENTO DELLA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA TRASFORMATA DA PASSIVA AD ATTIVA NELLE REGIONI CONVERGENZA (CALABRIA-CAMPANIA-PUGLIA-SICILIA)
Anno di riferimento2013
Codice279.1
TitoloINCREMENTO DELLA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA TRASFORMATA DA PASSIVA AD ATTIVA NELLE REGIONI CONVERGENZA (CALABRIA-CAMPANIA-PUGLIA-SICILIA)
Descrizione
TipologiaIndicatore di impatto
Obiettivo strategico279 – IN AMBITO STRATEGIA ENERGETICA NAZ., ASSICURARE COMPETITIVITA' COSTO E SICUREZZA APPROVVIGIONAMENTI ENERGIA, RAGGIUNGERE E SUPERARE OBIETTIVI AMBIENTALI NAZ. E COMUNITARI. FAVORIRE CRESCITA ECONOMICA PAESE ATTRAVERSO SVILUPPO SETTORE ENERGETICO
Unità di misuraKM
Fonte dei datiENEL DISTRIBUZIONE SPA
Algoritmo di calcolokm di rete trasformata da passiva in attiva/totale km di rete esistente
Peso indicatore
MisuraPercentuale
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo anno2,00%
Target secondo anno2,00%
Target terzo anno2,00%
Note
Data di approvazione