Obiettivo strategico dell'Amministrazione MDIF - MINISTERO DELLA DIFESA

OBS222 Razionalizzazione del patrimonio infrastrutturale della Difesa ed implementazione della politica di ottimizzazione energetica

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMDIF - MINISTERO DELLA DIFESA
Codice30
Anno di riferimento2014
TitoloOBS222 Razionalizzazione del patrimonio infrastrutturale della Difesa ed implementazione della politica di ottimizzazione energetica
DescrizioneOBS222 L'obiettivo ha lo scopo di dare attuazione: - agli specifici adempimenti in materia di dismissione di beni immobili del Ministero della difesa di cui al d. lgs. n. 66/2010, art. 307 e successive modifiche e integrazioni; - alla razionalizzazione della spesa per la fornitura di energia elettrica mediante l'accentramento e l'unificazione delle condizioni contrattuali e la definizione di criteri esecutivi per l'efficientamento energetico e la produzione in sede da fonti rinnovabili. Lo stato di avanzamento del processo di razionalizzazione delle infrastrutture e la riduzione percentuale dei consumi energetici, e dei costi associati, costituiscono gli indicatori per la misurazione dell'obiettivo.
Missione005 – Difesa e sicurezza del territorio
Programma006 – Pianificazione generale delle Forze Armate e approvvigionamenti militari
Centri di responsabilità
  • SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno -
Risorse a preventivo secondo anno€ 0,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 0,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

RAZIONALIZZAZIONE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO E MIGLIORAMENTO DELLA GOVERNANCE
Codice3
TitoloRAZIONALIZZAZIONE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO E MIGLIORAMENTO DELLA GOVERNANCE
Descrizioneal fine di: 1) riqualificare la spesa per l¿operatività dello strumento destinando verso questo settore i recuperi che si renderanno disponibili grazie al processo di revisione dello strumento militare; 2) dare concreta attuazione all¿opera di integrazione interforze di qualunque tipo di attività; 3) lavorare in un¿ottica di maggior integrazione interforze nel settore operativo e logistico non di aderenza. Il settore della Sanità Militare è avviato verso una spiccata integrazione interforze e di specializzazione sotto la guida dell¿Ispettorato Generale di Sanità Interforze; 4) razionalizzare il ¿settore infrastrutture¿ centralizzandone il controllo in prospettiva interforze, in modo da recuperare efficacia ed efficienza e superando le duplicazioni e sovrapposizioni, nonché centralizzare tutta l¿attività riferita al ¿settore Demanio¿, in modo da realizzare un¿organizzazione idonea ad assicurare un efficace ed efficiente supporto ai processi di valorizzazione, alienazione e gestione del patrimonio. Ciò consentirà di procedere ad un importante piano di dismissione di immobili ed infrastrutture, quale contributo della Difesa al più generale risanamento finanziario del Paese; 5) proseguire nell¿attuazione di una politica energetica della Difesa di respiro strategico, non solo quale soluzione di incremento di efficienza energetica delle infrastrutture tesa a ridurre il livello dei consumi, bensì come un¿opportunità da cogliere alla luce delle dirette e positive peculiarità riconosciute agli immobili militari dalla più recente normativa in relazione allo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabili; 6) perseguire la sostenibilità ambientale di tutte le attività della Difesa; 7) attuare un modello organizzativo idoneo ad assicurare un supporto informativo capace di fornire tutti gli elementi conoscitivi per migliorare le attività di cooperazione internazionale e con specifico riferimento al settore del procurement; 8) continuare a sostenere il benessere del personale militare e civile del Dicastero, in un quadro di sostenibilità economica e di efficacia; 9) promuovere ogni attività idonea alla creazione di un sistema di previdenza complementare per il comparto Difesa; 10) proseguire lo sviluppo delle banche dati centralizzate, privilegiando consolidamento ed integrazione di tutti gli applicativi connessi con le ordinarie attività e la conoscibilità e condivisione delle informazioni 11) valorizzare la qualità dei servizi resi attraverso la progressiva semplificazione ed automazione dei processi e delle procedure interne, l¿adeguamento ed il controllo del rispetto dei tempi procedimentali, la definizione di appropriati indici di andamento gestionale, il rispetto dei tempi/parametri standard, la qualità degli atti ed i relativi oneri in termini di spesa e costi; 12) consolidare l¿attuazione delle previsioni normative di cui al Decreto legislativo n. 235/2010; 13) continuare a valorizzare la professionalità del personale civile del Dicastero a tutti i livelli dell¿organizzazione; 14) dare piena attuazione alle attività di valutazione individuale del personale civile della Difesa, 15) perseguire le attività di misurazione e valutazione della performance, in un¿ottica integrata con il bilancio finanziario ed il budget economico patrimoniale; 16) realizzare un ottimale impiego del personale militare e civile, anche in relazione alle procedure di reimpiego adottate a seguito di ristrutturazioni e soppressione di enti; 17) promuovere e curare lo sviluppo delle pari opportunità nel ciclo di gestione della performance; 18) particolare attenzione dovrà essere posta agli adempimenti in materia di prevenzione della corruzione e alle misure da adottare in tema di trasparenza e integrità (l. n. 190/2012 e d. lgs. n. 33/2013); 19) proseguire nell¿attuazione di tutte le misure che continuino a favorire un processo stabile e virtuoso di riduzione dei tempi medi di pagamento.
Anno di riferimento2014

Indicatori

IND001 Razionalizzazione dei consumi di energia elettrica
Anno di riferimento2014
Codice30.5
TitoloIND001 Razionalizzazione dei consumi di energia elettrica
Descrizione
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico30 – OBS222 Razionalizzazione del patrimonio infrastrutturale della Difesa ed implementazione della politica di ottimizzazione energetica
Unità di misuraValore percentuale
Fonte dei datiDati raccolti ad hoc dalle articolazioni centrali del Dicastero (SMD/FA/CC/SGD)
Algoritmo di calcoloIl valore dell'indicatore coincide con il valore rilevato dall'indicatore 'Riduzione dei consumi di energia elettrica' del subordinato OBO5 calcolato come rapporto percentuale tra l''Ammontare Complessivo dei Consumi nell'Anno in corso (MWh)' e l''Ammontare complessivo dei Consumi nell'Anno 2010 (MWh).
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore di 0,00
Target secondo annomaggiore di 0,00
Target terzo annomaggiore di 0,00
Note
Data di approvazione
IND002 Stato di avanzamento del processo di razionalizzazione infrastrutture
Anno di riferimento2014
Codice30.6
TitoloIND002 Stato di avanzamento del processo di razionalizzazione infrastrutture
Descrizione
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico30 – OBS222 Razionalizzazione del patrimonio infrastrutturale della Difesa ed implementazione della politica di ottimizzazione energetica
Unità di misuraValore percentuale
Fonte dei datiSistemi informativi BUDGET/GePaDD di GENIODIFE. Comunicazioni e decreti delle competenti Autorità di area T/A e T/O.
Algoritmo di calcoloL'indice è calcolato come rapporto percentuale espresso dalla formula: [(Somma dei valori rilevati dagli indicatori dell'OBO1 + Valore rilevato dall'indicatore 'Consegna beni' del PO1 dell'OBO3)/(1692 + Valore dell'indicatore 'Consegna beni' del PO1 dell'OBO3)]
Peso indicatore
MisuraPercentuale
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore di 0,00%
Target secondo annomaggiore di 0,00%
Target terzo annomaggiore di 0,00%
Note
Data di approvazione