Implementazione base dati relativa a stato programmi nazionali di interventi difesa suolo e interventi previsti dagli AP con Regioni per mitigazione rischio idrogeologico, da aggiornare sulla base delle relazioni trasmesse dai Commissari straordinari

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMATTM - MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
Codice66
Anno di riferimento2014
TitoloImplementazione base dati relativa a stato programmi nazionali di interventi difesa suolo e interventi previsti dagli AP con Regioni per mitigazione rischio idrogeologico, da aggiornare sulla base delle relazioni trasmesse dai Commissari straordinari
DescrizioneImplementazione della base dati relativa allo stato di attuazione dei programmi nazionali di interventi di difesa del suolo con gli interventi previsti dagli Accordi di programma finalizzati alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico sottoscritti dal Ministero dell'Ambiente e dalle Regioni ai sensi dell'art. 2 comma 240 della legge 196 del 2009, da aggiornare ed integrare sulla base delle relazioni periodiche trasmesse dai Commissari straordinari
Missione018 – Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente
Programma011 – Coordinamento generale, informazione ed educazione ambientale; comunicazione ambientale
Centri di responsabilità
  • SEGRETARIATO GENERALE
-
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno -
Risorse a preventivo secondo anno€ 0,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 0,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

Priorità n.2 GESTIONE RISORSE IDRICHE E USO DEL TERRITORIO
Codice7
TitoloPriorità n.2 GESTIONE RISORSE IDRICHE E USO DEL TERRITORIO
DescrizionePromuovere la piena attuazione del sistema integrato di governo delle risorse acqua e suolo. Attuare l¿AdP con le Regioni per gli interventi straordinari sul rischio idrogeologico, anche in successiva fase di monitoraggio e controllo risultati, in raccordo con Ispettorato Generale. Supportare Regioni e Autorità di Bacino, per adempimenti prescritti dalla direttiva 2007/60/CE e fornire indirizzi per la redazione delle mappe di pericolosità e rischio alluvioni. Potenziare interventi integrati volti al raggiungimento degli obiettivi di tutela dei corpi idrici. Approvare i piani di gestione dei distretti idrografici per un corretto uso della risorsa idrica. Supportare il processo di revisione normativa e di innalzamento dei livelli di servizio all¿utenza, dopo la soppressione degli ATO e il trasferimento delle competenze ad altri organismi regionali.
Anno di riferimento2014