Promuovere la conoscenza del patrimonio anche attraverso attività didattiche e formative, sviluppando altresì soluzioni tecnologicamente avanzate; favorire la fruizione del patrimonio anche ad un pubblico diversamente abile.

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMIBAC - MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO
Codice143
Anno di riferimento2015
TitoloPromuovere la conoscenza del patrimonio anche attraverso attività didattiche e formative, sviluppando altresì soluzioni tecnologicamente avanzate; favorire la fruizione del patrimonio anche ad un pubblico diversamente abile.
DescrizionePromuovere la conoscenza del patrimonio attraverso sistemi innovativi e partecipativi di comunicazione dei contenuti culturali dei luoghi della cultura e attraverso attività didattiche e formative rivolte alle giovani generazioni a favore delle quali saranno anche sviluppate soluzioni tecnologicamente avanzate. Promuovere l'arte contemporanea attraverso il sostegno alla Fondazione MAXXI e l'incremento del patrimonio artistico ed archeologico mediante il sostegno ad acquisti di opere d'arte. Favorire la fruizione del patrimonio per un pubblico diversamente abile attraverso l'implementazione del sistema informativo AD ARTE e con interventi diretti sui luoghi della cultura.
Missione017 – Ricerca e innovazione
Programma004 – Ricerca, educazione e formazione, in materia di beni e attivita' culturali
Centri di responsabilità
  • DIREZIONE GENERALE EDUCAZIONE E RICERCA
-
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno -
Risorse a preventivo secondo anno€ 0,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 0,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

Tutelare e valorizzare il patrimonio culturale. Promuovere la conoscenza e la fruizione dei beni culturali e del paesaggio in Italia e all'estero anche favorendo la partecipazione dei privati.
Codice1
TitoloTutelare e valorizzare il patrimonio culturale. Promuovere la conoscenza e la fruizione dei beni culturali e del paesaggio in Italia e all'estero anche favorendo la partecipazione dei privati.
DescrizioneAree di intervento: Grande progetto Pompei;Grandi Progetti Beni Culturali; Programma Operativo Interregionale (POI);emergenze ed eventi estremi: il rischio sismico;co-pianificazione paesaggistica con le regioni;circolazione dei beni; verifiche di interesse culturale; archeologia preventiva;tutela dei beni culturali e paesaggistici;ricerca sul patrimonio culturale (Horizon 2020); sistemi di catalogazione; sistema museale tra musei statali e non statali; accordi di valorizzazione;Incent.le misure fiscali di vantaggio, erogazioni liberali, donazioni;attuazione e il monitoraggio delle norme sulle agevolazioni fiscali (ArtBonus);itinerari culturali diffusi anche al di fuori dei maggiori circuiti; attività didattiche con il MIUR, il CNR, la scuola e l'Università,; architettura e dell'arte contemporanee; riqualificazione e il recupero delle periferie urbane; partecipazione del Ministero ad associazioni, fondazioni, consorzi o società....
Anno di riferimento2015