Obiettivo strategico dell'Amministrazione MDIF - MINISTERO DELLA DIFESA

OBS012 Razionalizzazione organizzativa e miglioramento dei processi in materia di procedimenti ed acquisizioni, standardizzazione della qualità dei servizi, promozione delle pari opportunità e del benessere organizzativo.

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMDIF - MINISTERO DELLA DIFESA
Codice105
Anno di riferimento2016
TitoloOBS012 Razionalizzazione organizzativa e miglioramento dei processi in materia di procedimenti ed acquisizioni, standardizzazione della qualità dei servizi, promozione delle pari opportunità e del benessere organizzativo.
DescrizioneOBS012 L'obiettivo ha lo scopo di dare attuazione agli adempimenti normativi in tema di pari opportunità/benessere organizzativo (D.Lgs. n. 150/2009), di qualità dei servizi (D.Lgs. n. 198/2009), nonchè di favorire l'adozione di attività finalizzate alla riduzione dei consumi energetici attraverso la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Nel quadro della razionalizzazione e miglioramento dei processi ed il miglioramento della qualità della spesa, rileva il contenzioso relativo ai procedimenti amministrativi ed alle acquisizioni di beni e servizi nell'area T/A i cui indici di riduzione costituiscono le metriche per la sua misurazione.
Missione005 – Difesa e sicurezza del territorio
Programma006 – Pianificazione generale delle Forze Armate e approvvigionamenti militari
Centri di responsabilità
  • SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno€ 1.596.089,00
Risorse a preventivo secondo anno€ 3.000,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 1.593.089,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

REVISIONE DELLA GOVERNANCE, RAZIONALIZZAZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE, MIGLIORAMENTO DEI PROCESSI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE
Codice3
TitoloREVISIONE DELLA GOVERNANCE, RAZIONALIZZAZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE, MIGLIORAMENTO DEI PROCESSI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE
Descrizioneal fine di: 1) in piena coerenza con le riforme avviate dal Governo per la modernizzazione della Pubblica Amministrazione basare il completamento del processo di riforma della Difesa sui seguenti principi: a. organizzazione per funzioni strategiche; b. unicità di comando affiancato a direzione centralizzata ed esecuzione decentrata; c. efficienza e economicità di funzionamento; 2) proseguire il processo di riforma del modello di difesa, con l'implementazione dei provvedimenti previsti dai decreti legislativi 28 gennaio 2014, n. 7 e n. 8; 3) perseguire l'obiettivo di un'unica forza integrata più economica rispetto all'attuale, giovane, numericamente flessibile e ben preparata professionalmente; 4) proseguire la revisione della struttura del personale in modo che sia caratterizzata da un'ampia base con compiti operativi, da un corpo di quadri intermedi ben proporzionato e diversificato e da una dirigenza, in particolar modo quella apicale, relativamente contenuta nei numeri; 5) completare gli studi, sperimentare e introdurre un nuovo 'Modello Professionale'; 6) completare gli studi relativamente alle nuove modalità di reclutamento, rafferma, avanzamento e progressione di carriera ed avviare il processo di implementazione; 7) per tutto il personale, completare gli studi ed avviare il processo di revisione dei principi e delle norme riguardanti le promozioni, escludendo quei criteri esclusivamente basati sull'anzianità; 8) completare gli studi per nuove dinamiche salariali compatibili con quelle generali dell'azione di Governo sull'impiego pubblico; 9) studiare percorsi di carriera flessibili e forme di lavoro part-time, sia a tempo determinato sia indeterminato; 10) dare impulso ad una strategia di valorizzazione della professionalità del personale civile del Dicastero a tutti i livelli dell'organizzazione; 11) continuare a dare piena attuazione alle attività di valutazione individuale del personale civile dirigente della Difesa, in ottemperanza allo specifico Sistema di misurazione e valutazione della performance; 12) assicurare la piena attuazione del Sistema di misurazione e valutazione del personale civile non dirigente della Difesa; 13) proseguire con l'ammodernamento delle procedure di programmazione, gestione e rendicontazione delle risorse e dei servizi svolti e rafforzare gli strumenti e i metodi di lavoro per garantire un'efficace valutazione interna sul raggiungimento degli obiettivi; 14) orientare la spesa del Dicastero per valorizzarne l'aspetto qualitativo in coerenza con la spending review, per concentrarsi sulle attività di 'core business' della Difesa; 15) per completare la riforma avviata dal Ministro Andreatta nel 1997, rafforzare la direzione politica del Ministro della Difesa nonché la capacità di direzione unitaria del Vertice militare; 16) ridurre le risorse destinate alle funzioni amministrative e di supporto, privilegiando la componente operativa; 17) procedere con la semplificazione e l'armonizzazione del corpo normativo che regola il quadro giuridico generale di riferimento per la Difesa; 18) nell'ambito della gestione del patrimonio demaniale, continuare con nuovo impulso nel processo di verifica delle reali esigenze e all'individuazione di quelle aree non più necessarie; 19) proseguire in modo incisivo l'opera di razionalizzazione ed ottimizzazione del patrimonio infrastrutturale della Difesa; 20) valorizzare la qualità dei servizi resi attraverso la progressiva semplificazione ed automazione dei processi e delle procedure interne, l'adeguamento ed il controllo del rispetto dei tempi procedimentali, la progressiva definizione di appropriati indici di andamento gestionale; 21) continuare a dare attuazione agli adempimenti in materia di prevenzione della corruzione e promozione della trasparenza e dell'integrit
Anno di riferimento2016

Indicatori

IND005 Procedimenti di contenzioso contro l'AD, (compresi gli strumenti di prevenzione delle liti e gli strumenti stragiudiziali) instaurati a partire dal 1° gennaio 2013
Anno di riferimento2016
Codice105.5
TitoloIND005 Procedimenti di contenzioso contro l'AD, (compresi gli strumenti di prevenzione delle liti e gli strumenti stragiudiziali) instaurati a partire dal 1° gennaio 2013
Descrizione
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico105 – OBS012 Razionalizzazione organizzativa e miglioramento dei processi in materia di procedimenti ed acquisizioni, standardizzazione della qualità dei servizi, promozione delle pari opportunità e del benessere organizzativo.
Unità di misuraValore assoluto
Fonte dei datiDati raccolti ad hoc dalle articolazioni centrali del Dicastero interessate
Algoritmo di calcoloIl valore dell'indicatore ' a regime - coincide con il valore rilevato dall'indicatore 'Casi di contenzioso pendenti contro l'AD in materia di procedimenti amministrativi ' Riduzione del volume' del subordinato OBO05.
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 0,00
Target secondo annomaggiore o uguale a 0,00
Target terzo annomaggiore o uguale a 0,00
Note
Data di approvazione
IND006 Procedimenti di contenzioso contro l'AD, (compresi gli strumenti di prevenzione delle liti e gli strumenti stragiudiziali) inseriti nell'applicativo DISPUTES
Anno di riferimento2016
Codice105.6
TitoloIND006 Procedimenti di contenzioso contro l'AD, (compresi gli strumenti di prevenzione delle liti e gli strumenti stragiudiziali) inseriti nell'applicativo DISPUTES
Descrizione
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico105 – OBS012 Razionalizzazione organizzativa e miglioramento dei processi in materia di procedimenti ed acquisizioni, standardizzazione della qualità dei servizi, promozione delle pari opportunità e del benessere organizzativo.
Unità di misuraVALORE ASSOLUTO
Fonte dei datiDati raccolti ad hoc dalle articolazioni centrali del Dicastero interessate
Algoritmo di calcoloIl valore dell'indicatore ' a regime - coincide con il valore rilevato dall'indicatore 'Casi di contenzioso pendenti contro l'AD in materia di acquisizioni ' Riduzione del volume' del subordinato OBO06
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 0,00
Target secondo annomaggiore o uguale a 0,00
Target terzo annomaggiore o uguale a 0,00
Note
Data di approvazione