Obiettivo strategico dell'Amministrazione MISE - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Valutazione dell'impatto delle risultanze della WRC-15 sull'ordinamento nazionale ed avvio delle procedure per il recepimento del nuovo regolamento delle radiocomunicazioni nella legislazione nazionale (PNRF).

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMISE - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Codice392
Anno di riferimento2016
TitoloValutazione dell'impatto delle risultanze della WRC-15 sull'ordinamento nazionale ed avvio delle procedure per il recepimento del nuovo regolamento delle radiocomunicazioni nella legislazione nazionale (PNRF).
DescrizioneLa Conferenza Mondiale rappresenta un evento mondiale per il settore delle Radiocomunicazione al fine di modificare il Regolamento, piano regolatore mondiale nell'uso delle spettro radiolettrico. Tale regolamento ha natura di accordo internazionale di carattere cogente per i paesi membri dell'UIT.. Attività di coordinamento internazionale nel cui ambito il gruppo nazionale, GM_WRC-15, ha lo scopo di preparare gli atti necessari per poter tutelare sia in fase di preparazione sia durante la conferenza, gli interessi nazionali. Il gruppo è istituito e coordinato in seno alla DGPGSR e prevede la partecipazione di tutti i soggetti, pubblici e privati, interessati all'utilizzazione delle spettro radioelettrico (Ministeri, Enti pubblici, operatori, Associazioni di categoria, Enti di ricerca).
Missione015 – Comunicazioni
Programma005 – Pianificazione, regolamentazione, vigilanza e controllo delle comunicazioni elettroniche e radiodiffusione, riduzione inquinamento elettromagnetico
Centri di responsabilità
  • DIREZIONE GENERALE PER LA PIANIFICAZIONE E LA GESTIONE DELLO SPETTRO RADIOELETTRICO
-
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno€ 756.652,00
Risorse a preventivo secondo anno€ 740.252,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 730.231,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

Attuare Agenda Digitale, Programma banda larga e Piano banda ultralarga;riassetto settore televisivo;promuovere accesso al mercato europeo telecomunicazioni;apertura mercato servizi postali per liberalizzazione; sicurezza reti (Priorità VI)
Codice13
TitoloAttuare Agenda Digitale, Programma banda larga e Piano banda ultralarga;riassetto settore televisivo;promuovere accesso al mercato europeo telecomunicazioni;apertura mercato servizi postali per liberalizzazione; sicurezza reti (Priorità VI)
DescrizioneSostenere domanda di servizi digitale e incentivare aggiornamento strutturale; utilizzo fondi strutturali europei per portare banda larga e ultralarga nelle zone a fallimento di mercato; ovviare alle criticità derivanti dagli interventi di sostegno all'offerta per sviluppo reti NGN; gara per assegnazione frequenze coordinate non assegnate; conclusione iter approvazione contratto servizio radiotelevisivo pubblico 2013-15; risoluzione dei problemi interferenziali causati dall'Italia a paesi confinanti; ottimizzazione ripartizione risorse pubbliche tra operatori di emittenza locale; innovazione tecnologica in digitale per la radiofonia; promozione sistemi di accesso per diversi utilizzatori alla stessa gamma di frequenza; ridefinizione perimetro servizio postale universale e riduzione durata affidamento in forma diretta; ampliamento funzioni di interesse generale, miglior utilizzo e saturazione rete attraverso il nuovo Contratto di programma 2015-19 con il Fornitore Servizio Universale.
Anno di riferimento2016

Indicatori

Nr. riunioni indette
Anno di riferimento2016
Codice392.1
TitoloNr. riunioni indette
Descrizione
TipologiaIndicatore di realizzazione fisica
Obiettivo strategico392 – Valutazione dell'impatto delle risultanze della WRC-15 sull'ordinamento nazionale ed avvio delle procedure per il recepimento del nuovo regolamento delle radiocomunicazioni nella legislazione nazionale (PNRF).
Unità di misuraRiunioni
Fonte dei datiDGPGSR
Algoritmo di calcoloQuantificazione del numero di riunioni indette
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 8,00
Target secondo annomaggiore o uguale a 8,00
Target terzo annomaggiore o uguale a 8,00
Note
Data di approvazione
N. documenti di sintesi
Anno di riferimento2016
Codice392.2
TitoloN. documenti di sintesi
Descrizione
TipologiaIndicatore di realizzazione fisica
Obiettivo strategico392 – Valutazione dell'impatto delle risultanze della WRC-15 sull'ordinamento nazionale ed avvio delle procedure per il recepimento del nuovo regolamento delle radiocomunicazioni nella legislazione nazionale (PNRF).
Unità di misuraDocumenti di sintesi predisposti
Fonte dei datiDGPGSR
Algoritmo di calcoloQuantificazione dei documenti di sintesi predisposti
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 4,00
Target secondo annomaggiore o uguale a 4,00
Target terzo annomaggiore o uguale a 4,00
Note
Data di approvazione
Pianificazioni e regolamentazione del PNRF
Anno di riferimento2016
Codice392.3
TitoloPianificazioni e regolamentazione del PNRF
Descrizione
TipologiaIndicatore di realizzazione fisica
Obiettivo strategico392 – Valutazione dell'impatto delle risultanze della WRC-15 sull'ordinamento nazionale ed avvio delle procedure per il recepimento del nuovo regolamento delle radiocomunicazioni nella legislazione nazionale (PNRF).
Unità di misuraRecepimenti
Fonte dei datiDGPGSR/UIT/CEPT/UE
Algoritmo di calcoloQuantizzazione dei recepimenti/aggiornamenti apportati al PNRF (Piano Nazionali per la Ripartizione delle Frequenze) per il miglioramento dello spettro radioelettrico in ambito nazionale a seguito di decisioni emesse a livello internazionale. (I recepimenti vengono effettuati sulla base delle modifiche apportate al Regolamento delle radiocomunicazioni dalle Conferenze mondiali delle radiocomunicazioni (WRC) e sia dai provvedimenti approvati dalla Unione Europea (obbligatori), sia dai provvedimenti della CEPT (Conferenza Europea delle Poste e Telecomunicazioni), se ritenuti necessari in quanto questi vengono implementati su base volontaria)
Peso indicatore
MisuraQuantitativo
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 20,00
Target secondo annomaggiore o uguale a 20,00
Target terzo annomaggiore o uguale a 20,00
Note
Data di approvazione