Obiettivo strategico dell'Amministrazione MISE - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Sviluppo della Larga Banda

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMISE - MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Codice30
Anno di riferimento2016
TitoloSviluppo della Larga Banda
DescrizioneL'obiettivo riguarda lo sviluppo della Banda Larga e Ultralarga sia sul piano delle infrastrutture, fisse e mobili, che su quello dei servizi. Da un lato, si propone di potenziare lo sviluppo delle infrastrutture a Banda Larga per la riduzione del "digital divide" e quello delle reti di nuova generazione a Banda Ultralarga per la realizzazione degli obiettivi dell'Agenda Digitale Europea. L'intervento prevede la cooperazione del Ministero con le Regioni (attraverso la stipula di Accordi di Programma) e la società Infratel S.p.A. Per la realizzazione verranno utilizzati sia i fondi assegnati dal CIPE e le risorse derivanti dal FAS, sia risorse comunitarie derivanti dai fondi strutturali. Per quanto riguarda l'attività di sviluppo della Banda Larga mediante l'uso della tecnologia mobile, è prevista l'attuazione di diversi adempimenti finalizzati all'ottimizzazione dell'utilizzo delle risorse scarse di frequenza e numerazione: la gara per le frequenze del WLL per reti radio a banda larga
Missione015 – Comunicazioni
Programma008 – Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali
Centri di responsabilità
  • DIREZIONE GENERALE PER I SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA, DI RADIODIFFUSIONE E POSTALI
-
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno -
Risorse a preventivo secondo anno€ 0,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 0,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

Attuare Agenda Digitale, Programma banda larga e Piano banda ultralarga;riassetto settore televisivo;promuovere accesso al mercato europeo telecomunicazioni;apertura mercato servizi postali per liberalizzazione; sicurezza reti (Priorità VI)
Codice13
TitoloAttuare Agenda Digitale, Programma banda larga e Piano banda ultralarga;riassetto settore televisivo;promuovere accesso al mercato europeo telecomunicazioni;apertura mercato servizi postali per liberalizzazione; sicurezza reti (Priorità VI)
DescrizioneSostenere domanda di servizi digitale e incentivare aggiornamento strutturale; utilizzo fondi strutturali europei per portare banda larga e ultralarga nelle zone a fallimento di mercato; ovviare alle criticità derivanti dagli interventi di sostegno all'offerta per sviluppo reti NGN; gara per assegnazione frequenze coordinate non assegnate; conclusione iter approvazione contratto servizio radiotelevisivo pubblico 2013-15; risoluzione dei problemi interferenziali causati dall'Italia a paesi confinanti; ottimizzazione ripartizione risorse pubbliche tra operatori di emittenza locale; innovazione tecnologica in digitale per la radiofonia; promozione sistemi di accesso per diversi utilizzatori alla stessa gamma di frequenza; ridefinizione perimetro servizio postale universale e riduzione durata affidamento in forma diretta; ampliamento funzioni di interesse generale, miglior utilizzo e saturazione rete attraverso il nuovo Contratto di programma 2015-19 con il Fornitore Servizio Universale.
Anno di riferimento2016