Obiettivo strategico dell'Amministrazione MDIF - MINISTERO DELLA DIFESA

OBS013 Sostenere i programmi di ricerca finalizzati all'adeguamento tecnologico dello Strumento Militare.

Anagrafica
Pubblica amministrazioneMDIF - MINISTERO DELLA DIFESA
Codice110
Anno di riferimento2016
TitoloOBS013 Sostenere i programmi di ricerca finalizzati all'adeguamento tecnologico dello Strumento Militare.
DescrizioneOBS013 L'obiettivo ha lo scopo di sostenere e potenziare i programmi di ricerca finalizzati all'adeguamento tecnologico dello Strumento militare. Lo stato di avanzamento dei contratti in esecuzione rispetto ai corrispondenti cronoprogrammi, la completezza degli impegni rispetto agli stanziamenti ed il grado di tempestività dell'esecuzione contrattuale costituiscono le metriche per la sua misurazione.
Missione017 – Ricerca e innovazione
Programma011 – Ricerca tecnologica nel settore della difesa
Centri di responsabilità
  • SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA
Portatori di interesse -
Altri portatori di interesse -
Preventivo
Risorse a preventivo primo anno€ 48.139.636,00
Risorse a preventivo secondo anno€ 48.139.636,00
Risorse a preventivo terzo anno€ 48.139.636,00
Altre informazioni
Note -
Data di approvazione -

Priorità politica area strategica

AMMODERNAMENTO DELLO STRUMENTO
Codice2
TitoloAMMODERNAMENTO DELLO STRUMENTO
Descrizioneal fine di: 1) disporre di uno strumento militare sufficientemente ampio da consentire un corretto equilibrio fra le diverse componenti operative; 2) disporre di un bilanciato e diversificato insieme di capacità terrestri; 3) garantire la disponibilità di unità specializzate dei Carabinieri per possibili azioni di prevenzione dei conflitti e stabilizzazione post conflittuale; 4) disporre tanto di una componente navale in grado di operare in ambienti caratterizzati anche da rischi elevati quanto di una componente per la prolungata sorveglianza e il pattugliamento in aree a minore rischio; 5) preservare una moderna, sia pur coerente con le risorse disponibili, capacità nazionale di proiezione di forza dal mare; 6) dotare le forze aeree di adeguate capacità di difesa e superiorità aerea, di supporto al suolo e d¿ingaggio di precisione in profondità; 7) continuare sviluppare in piena armonia con la strategia nazionale sulla protezione informatica le difese contro attacchi di natura cibernetica; 8) concorrere in modo più efficace alla tutela della libertà di accesso allo spazio e alle profondità marine; 9) perseguire lo sviluppo e la valorizzazione delle capacità e dei centri di eccellenza (CoE) nazionali, soprattutto in ambito NATO ed europeo; 10) incrementare la capacità di proiezione e sostegno delle forze al di fuori del territorio nazionale; 11) rafforzare e valorizzare ulteriormente le capacità afferenti alle forze speciali, alle forze per operazioni speciali e alle unità e mezzi per il loro supporto; 12) mantenere un¿adeguata capacità di acquisire e gestire le informazioni di Comando e Controllo in grado di condurre a livello interforze o congiuntamente alle forze alleate e amiche, campagne militari complesse; 13) migliorare l¿attuale sistema d¿intelligence in modo che possa efficacemente raccogliere, analizzare e valorizzare le informazioni, anticipando l¿insorgere di esplicite minacce, per una migliore gestione dei rischi; 14) aumentare la percentuale delle attività effettuate con modalità simulate, ovvero mediante l¿utilizzo di sistemi info-elettronici e simulatori; 15) migliorare gli strumenti di comunicazione strategica per generare conoscenza e condivisione nelle audience di riferimento; 16) sviluppare nuove politiche per l'innovazione e la ricerca scientifica e tecnologica; 17) individuare le prioritarie attività tecnologiche e industriali; 18) armonizzare ed integrare sempre di più il Piano Nazionale della Ricerca Militare con quello della Ricerca Nazionale; 19) mantenere la progettazione, lo sviluppo e la produzioni delle tecnologie pertinenti alle ¿competenze sovrane¿ sul territorio nazionale; 20) finalizzare lo sviluppo della ¿matrice delle tecnologie abilitanti¿ di raggiunta o auspicabile eccellenza; 21) perseguire una stretta cooperazione tra la Difesa e l'industria che coinvolga anche le Università e i distretti tecnologici; 22) nel quadro di una forte interrelazione tra la Difesa, l¿industria e gli altri Ministeri: - avviare l¿adeguamento dell¿esistente normativa tecnico-amministrativa sia per consentire le acquisizioni di lungo periodo sia in termini di condizioni contrattuali; - stimolare il rafforzamento delle competenze e delle capacità di esistenti Agenzie europee, quali OCCAR e EDA; 23) rivedere il modello delle acquisizioni, estendendo l¿inserimento del supporto logistico di lungo termine nel contratto di acquisto e dell¿addestramento iniziale; 24) avviare approfondimenti finalizzati a ricercare un nuovo bilanciamento tra le competenze da mantenere nell¿ambito delle Forze armate e quelle da far gestire alle industrie di settore; 25) utilizzare piattaforme e sistemi ad architettura aperta e possibilmente modulari;; 26) nella gestione dei programmi di sviluppo e di acquisizione: ¿ armonizzare le esigenze e i requisiti militari NATO, PSDC e nazionali; ¿ evitare requisiti troppo specificamente ritagliati sulla specifica esigenza militare nazionale.
Anno di riferimento2016

Indicatori

IND001 Avanzamento dei contratti in esecuzione rispetto ai corrispondenti cronoprogrammi
Anno di riferimento2016
Codice110.1
TitoloIND001 Avanzamento dei contratti in esecuzione rispetto ai corrispondenti cronoprogrammi
Descrizione
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico110 – OBS013 Sostenere i programmi di ricerca finalizzati all'adeguamento tecnologico dello Strumento Militare.
Unità di misuraValore Percentuale
Fonte dei datiSistemi informativi economico-finanziari dello SMD (SIV-1) e di SEGREDIFESA (Sistema FORMAGEST)
Algoritmo di calcoloMedia ponderata, rispetto al valore delle rispettive previsioni di fabbisogno di cassa, degli indicatori 'Capacità di programmazione del fabbisogno di cassa' dei PO del sottostante OB 01
Peso indicatore
MisuraPercentuale
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 80,00%
Target secondo annomaggiore o uguale a 80,00%
Target terzo annomaggiore o uguale a 80,00%
Note
Data di approvazione
IND002 Completezza degli impegni rispetto agli stanziamenti
Anno di riferimento2016
Codice110.2
TitoloIND002 Completezza degli impegni rispetto agli stanziamenti
Descrizione
TipologiaIndicatore di realizzazione finanziaria
Obiettivo strategico110 – OBS013 Sostenere i programmi di ricerca finalizzati all'adeguamento tecnologico dello Strumento Militare.
Unità di misuraValore percentuale
Fonte dei datiSIV 1 FORMAGEST (per le Direzioni/DG del Segretariato Generale)
Algoritmo di calcoloMedia ponderata, rispetto al valore dei rispettivi stanziamenti, dei valori degli indicatori di completezza degli impegni rispetto agli stanziamenti nei PO del sottostante OB 01.
Peso indicatore
MisuraPercentuale
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 65,00%
Target secondo annomaggiore o uguale a 65,00%
Target terzo annomaggiore o uguale a 65,00%
Note
Data di approvazione
IND003 Grado di tempestività dell'esecuzione contrattuale
Anno di riferimento2016
Codice110.3
TitoloIND003 Grado di tempestività dell'esecuzione contrattuale
Descrizione
TipologiaIndicatore di risultato
Obiettivo strategico110 – OBS013 Sostenere i programmi di ricerca finalizzati all'adeguamento tecnologico dello Strumento Militare.
Unità di misuraValore percentuale
Fonte dei datiSistemi informativi economico-finanziari dello SMD (SIV-1) e di SEGREDIFESA (Sistema FORMAGEST)
Algoritmo di calcoloMedia ponderata, rispetto al valore dei corrispondenti impegni in conto competenza EF-2, degli indicatori 'Capacità di tempestiva esecuzione dei contratti EF-2' dei sottostanti OBO 21, 22, 24, 25 e 26.
Peso indicatore
MisuraPercentuale
Target conseguito nell'esercizio precedente
Target primo annomaggiore o uguale a 70,00%
Target secondo annomaggiore o uguale a 70,00%
Target terzo annomaggiore o uguale a 70,00%
Note
Data di approvazione